Brutium » La medaglia d’oro Calabria

La medaglia d’oro Calabria

La Medaglia d’Oro Calabria è il riconoscimento che il Brutium conferisce a personalità nate in Calabria e che si sono distinte con la loro vita e le loro opere onorando la loro Terra.
Coniata dallo scultore Alessandro Monteleone, raffigura la tipica “pacchiana” che con la cesta in testa piena di ricordi lascia il suo paese natio ( a destra) per andare a Roma (S.Pietro a sinistra)
Monteleone in questa medaglia ha scolpito l’eterna ferita del calabrese che ha spesso dovuto lasciare la sua casa in calabria per bisogno e per trovare certezza di vita altrove, nel mondo e, in questo caso, a Roma.
Il Brutium, il 2 aprile di ogni anno celebra in Campidoglio, nella Sala della Protomoteca, la FESTA DEI CALABRESI NEL MONDO, in concomitanza con la festa di S. Francesco di Paola, Patrono della Calabria.In questa occasione i calabresi che vivono a Roma, in Italia e nel mondo si ritrovano accomunati dal grande desiderio di confrontarsi su temi a loro cari.
Durante questa “ Festa” vengono consegnate le Medaglie d’Oro Calabria: la prima, nel 1966, è andata a S.E. Silvio Tavolaro, Presidente della Suprema Corte di Cassazione e negli anni si sono susseguite importanti personalità del mondo della politica, della cultura, dello spettacolo e della magistratura non dimenticando anche figli di Calabria protagonisti di varie fasce sociali non conosciuti dai media , ma degni di un riconoscimento che vuole premiare il merito anche di coloro che lavorano ogni giorno onestamente senza clamore.

medaglia-brutium